Tutti virologi – Il Picco (una commedia brutta e inopportuna)

“29 febbraio 2020: il numero dei contagi aumenta esponenzialmente e l’epidemia diventa l’argomento di gran lunga più dibattuto dagli italiani”

Letto e interpretato da Giorgio Consoli

Tutti virologi

La stanza è illuminata solo dalla fioca luce blu del monitor. Il blu di un noto social network. Un sito bloccato sui computer di molti uffici, perché considerato il nemico numero uno della produttività. Ma Luca su quel sito non cerca svago, non vuole perdere tempo, non ha voglia di cazzeggiare. Dio solo sa quanto sia lontana da lui la voglia di cazzeggiare in questo momento. Luca è su quel sito per chiedere un parere, cioè: questo è quello che ha scritto, ma la verità è che ha un disperato bisogno di conforto.

Una persona che ha incontrato per lavoro è ricoverata per covid19, e lui ora teme di essere contagiato.

Tlin.

«Minchia zì, fai testamento» risponde il suo amico Pietro. Luca, non vuole far trasparire il terrore che gli fa tremare le ossa, quindi mette un mi piace a quel commento idiota, anche se manderebbe volentieri a fanculo quella testa di cazzo del suo amico.

Tlin.

«Prima di tutto non farti prendere dal panico, comunque ci sono dei numeri verdi a cui chiamare, ti linko la pagina», gli scrive quella che dall’avatar sembra una signora sulla cinquantina.

Tlin.

«Ma quando l’hai incontrato questo?» gli chiede tale Alberico.

Luca batte velocemente sulla tastiera:

«Dieci giorni fa».

Tlin.

«Allora stai tranquillo, avresti già i primi sintomi».

Tlin.

«Confermo. Ma il tipo quando lo hai incontrato tossiva? Aveva febbre?» si informa una certa Sonia.

I tasti del computer di Luca cigolano sotto le sue dita: «No, non mi pare».

Tlin.

«Il contagio avviene solo da pazienti con sintomi, dormi sereno».

E Luca quella notte dorme davvero sereno, anche perché prima di spegnere il Pc ha controllato i profili di Alberico e Sonia, e dalla roba che postano sembrano due che ne sanno. Ma al mattino Luca ha una nuova ondata di ansia, anzi, più che un’ondata è un vero e proprio tsunami. Così passa in rassegna decine e decine di articoli, e dopo essere andato in iperventilazione, riprende la conversazione della notte prima.

«Ho letto questo articolo che dice che in Germania hanno la prova di un contagio avvenuto da paziente asintomatico, e i sintomi si possono manifestare anche 14 giorni dopo il contagio».

Tlin.

«Scusa, non ti offendere, tu cosa hai studiato? Io ho una laurea triennale in podologia, tu?» precisa Alberico.

«Ma non è una cosa che dico io, lo dice un virologo, guarda ti giro il link… e poi cosa c’entra la podologia scusa?»

Tlin.

«E sì, certo, lo dice un virologo, ora sono diventati tutti virologi, e dove stavano prima tutti questi virologi, eh?»

Tlin.

«Esatto Sonia. Guarda Luca: non voglio perdere la pazienza con te, perché è chiaro che sei inpanicato, però così crei allarmismo, vai a farti una passeggiata, vai a prenderti una birra con un amico, vai a scopare, ma evita di diffondere minchiate, grazie».

La seconda notte Luca non chiude occhio. Il contagio è ormai il suo unico pensiero. Il giorno dopo chiama il suo medico, attiva tutte le procedure del caso. Si ritrova così in una corsia d’ospedale attendendo l’esito del tampone.

Ovviamente ne dà conto sul social network.

Tlin.

«Analfabeta funzionale».

Tlin.

«Webete».

Tlin.

«Idiota».

Tlin.

«Coglione».

Luca lancia via il telefono mandandolo in pezzi. Dà un pugno al muro e poi prende a calci la panchina su cui era seduto.

Un’infermiera lo fissa. Luca chiede scusa, ma l’infermiera non è lì per il suo momento di ira: è arrivato l’esito del tampone.

«Positivo…» Luca cammina lentamente per il corridoio.

«Positivo… avevo ragione io…».

Luca alza le braccia al cielo vittorioso: “AVEVO RAGIONE IO!”

TUTTI GLI EPISODI

1 commento su “Tutti virologi – Il Picco (una commedia brutta e inopportuna)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...