UNA PROPOSTA MOLESTA / LA GUERRA È CHISTA COSA A CCA

“Fratello, se vuoi spara pure col tuo obice,
ma prima di uccidermi ti chiedo di fare una cosa per me,
non di risparmiarmi la vita, non di portare un messaggio a mia madre,
ti chiedo di chiudere gli occhi e immaginare un’altra vita,
un’altra vita in cui avremmo portato gli stessi abiti civili,
un’altra vita in cui avremmo dormito nello stesso ostello,
un’altra vita in cui forse saremmo stati amici.
Ora se vuoi apri gli occhi e spara…
spara…
spara cu cazz’…
t’avimm fatt u cannon cu tutt e bott…
mo vai a chiagne da chill’atro strunz com’a te ncoppa allo bunkèr,
ma vai a piedi pecchè t’avimm fottut pure e rot do carr,
STRUNZ!”