Archivi tag: drago

Qualcosa che mi piacerebbe non sentire più

Oggi comincia l’anno del dragone, e non so assolutamente cosa questo significhi; non credo agli oroscopi e men che meno a uno che mi indicizza sotto il poco onorevole segno della Capra, ad ogni modo quelli di seguito sono alcuni luoghi comuni che mi auguro di non sentire più in questo nuovo anno cinese (visto che quello gregoriano è già bruciato):

1-      Se è naturale non può far male; prendete l’amanita phalloides, è naturale, mica esistono i funghi artificiali, eppure ne basta un centimetro quadrato per ammazzare un uomo, ma non subito, dopo tre giorni, come una mossa segreta della sacra scuola di Hokuto, il tempo necessario di fare testamento e dire al mondo che si è stati tanto idioti da aver creduto che se qualcosa è naturale non può far male.

2-     Se è cinese è di scarsa qualità/ se è cinese fa male alla salute; non esiste merce, negli scaffali dei nostri negozi, che non abbia un qualche tipo di legame con la Cina. A Pechino esistono aziende legali che seguono norme non dissimili come rigidità a quelle occidentali , e infinite attività illegali che offrono merci a costi irrisori. La garanzia di qualità non la dà la provenienza della merce ma la responsabilità dell’azienda occidentale che compra/importa dall’oriente.

3-     Oggi ci si ammala di più rispetto a cinquant’anni fa; l’aspettativa di vita in Italia nel 1900 era quasi di 43 anni, 55 nel 1930, 65,50 nel 1959 e nel 2010 di 81 anni. E questo è quanto.

4-      Scusate ma questa è puramente personale; quando qualcuno mi offre un caffè e io lo bevo senza aggiungere zucchero, non ce la faccio più a sentire la seguente frase: Perché? È già tanto amara la vita?!, ok, la prima volta fa sorridere, la prima volta però…